FIGISC – Smartphone

LO “SCANDALO” INESISTENTE DEI PREZZI

– UNO SCANDALO INESISTENTE
Il prezzo della benzina in linea col mercato internazionale
Suggestioni mediatiche e tentazioni decisionistiche sul settore –

Se esponenti di governo – sull’onda delle enfasi mediatiche gonfiate dalle Associazioni dei consumatori sul prezzo di UNO SOLO tra le migliaia di prodotti di largo e generale consumo che incidono sulla vita quotidiana degli italiani – pensano a drastiche misure per abbassare il prezzo dei carburanti, diverse da quelle della leva fiscale (l’Erario preleva oltre il 60 % del prezzo alla pompa), potremmo essere di fronte a pericolose tentazioni “decisionistiche” nei confronti del mercato e del settore che sono sollecitate solo da infondate suggestioni mediatiche.
E la prudenza suggerirebbe, invece, di non scatenare i “golpe” su “scandali” inesistenti.

Il prezzo “scandaloso” – di cui parlano il Corriere della Sera, piuttosto che il leader della CISL, Bonanni, od il Presidente Sergio Divina, della Commissione straordinaria prezzi del Senato – è quello già in vigore sin dal 18 marzo scorso: il collegamento dell’aumento del prezzo con le festività pasquali è un ennesimo, pessimo, esempio di gratuito allarmismo e di quella sorta di sadismo complottista per il quale bisogna comunque “rovinare le feste” agli italiani – che già hanno i loro fastidi – facendoli apparire vittime sacrificali di gigantesche speculazioni innestate, guarda caso, puntualmente a Natale, Pasqua e Ferragosto di OGNI anno.

– GUARDA I DATI NEL TESTO ALLEGATO

Attachments

  • pdf Lo scandalo
    Dimensione del file: 234 KB Download: 104